2018

VISITE 2018

 

 

VISITE DAL 1° APRILE AL 30 GIUGNO 2018

N. 438 di cui:
1ª visita = n. 212 (*)     2ª visita = n. 132      3ª visita = n. 59
4ª visita = n. 22            5ª visita = n. 10         6ª visita = n. 3

(*) Nel conteggio della 1ª visita sono inserite anche le pratiche riaperte. Il  numero delle 1e visite è N. 162.

La discrepanza tra la 1ª e la 2ª visita è dovuta a vari fattori quali: la presenza saltuaria in cantiere dell’Impresa, la sospensione dei lavori, il subentro di altre Imprese, la visita degli Organi di controlli (A.T.S. Insubria e D.T.L.) dopo la 1ª visita, la situazione sostanziale di regolarità già nel corso della 1ª visita.

Fra la prima e la seconda visita la riduzione delle irregolarità di maggiore interesse prevenzionistico (ponteggio mancante, aperture irregolari, scale fisse non protette, posti lavoro e passaggi non protetti, scavi non protetti, macchine irregolari, documentazione, impalcato irregolare e parapetto irregolare) è risultata del 45% circa.

La successiva contrazione fra i dati della seconda visita e quelli della terza, del 44% circa.

I sopralluoghi relativi alle 4ª visite sono destinati normalmente a verifiche e controlli di situazioni già sostanzialmente avviate alla normalità.

Le 5ª e 6ª visite sono situazioni eccezionali che hanno comportato ulteriori visite in cantiere per lavorazioni ed eventi particolari.


VISITE DAL 1° GENNAIO AL 31 MARZO 2018

N. 427 di cui:
1ª visita = n. 242 (*)     2ª visita = n. 117      3ª visita = n. 41
4ª visita = n. 20             5ª visita = n. 5          6ª visita = n. 2

(*) Nel conteggio della 1ª visita sono inserite anche le pratiche riaperte. Il  numero delle 1e visite è N. 197.

La discrepanza tra la 1ª e la 2ª visita è dovuta a vari fattori quali: la presenza saltuaria in cantiere dell’Impresa, la sospensione dei lavori, il subentro di altre Imprese, la visita degli Organi di controlli (A.T.S. Insubria e D.T.L.) dopo la 1ª visita, la situazione sostanziale di regolarità già nel corso della 1ª visita.

Fra la prima e la seconda visita la riduzione delle irregolarità di maggiore interesse prevenzionistico (ponteggio mancante, aperture irregolari, scale fisse non protette, posti lavoro e passaggi non protetti, scavi non protetti, macchine irregolari, documentazione, impalcato irregolare e parapetto irregolare) è risultata del 46% circa.

La successiva contrazione fra i dati della seconda visita e quelli della terza, del 42% circa.

I sopralluoghi relativi alle 4ª visite sono destinati normalmente a verifiche e controlli di situazioni già sostanzialmente avviate alla normalità.

Le 5ª e 6ª visite sono situazioni eccezionali che hanno comportato ulteriori visite in cantiere per lavorazioni ed eventi particolari.